Formazione esperienziale attraverso la metafora del Soft Air

soft_air_formazione_esperienziale

Sono ormai passati quasi due anni da quando ho iniziato a giocare a Soft Air, all’inizio ero estremamente perplesso, poi la mia curiosità unita all’insistenza di mio cognato Andrea Daturi mi ha doto lo stimolo giusto per provare a giocare.

Il gioco è estremamente coinvolgente e procura forti scariche di adrenalina, sono sensazioni molto forti e quando sei in difesa e senti l’attacco che si avvicina hai l’impressione che sia in gioco la tua sopravvivenza. Vi assicuro che l’intensità delle sensazioni che si provano è incredibile.

E’ evidente che un esperienza del genere avrebbe lasciato nel mio cuore di imprenditore una traccia indelebile.

Sono passati alcuni mesi da quella prima esperienza di gioco, nel frattempo il mio percorso di crescita personale mi ha portato frequentare numerosi corsi di formazione sia in ambito Web con Daniele Bogiatto che con numerosi formatori italiani ed internazionali, Davide Costi, Jeffrey Ghitomer, Miranda Sorgente, Michele Tribuzio solo per citarne alcuni.

L’analisi dei processi di apprendimento mi così portato ad elaborare un progetto di formazione esperienziale di team building utilizzando la metafora del soft air.

Nel seminario formativo i partecipanti vengono condotti attraverso un percorso che li porta da una fase iniziale improntata all’individualismo, all’individuazione dei leader, la formazione del team, la gestione della delega, l’assunzione delle responsabilità, il
processo di apprendimento, il miglioramento continuo, ovviamente non potevo esimermi nell’offrire insieme al seminario tutte quelle attività Web che ogni giorno faccio per me e per i miei clienti dbWebgate_Pavia

Prima di proporlo all’esterno ho testato con Andrea ed il suo gruppo presso il campo di gioco degli Scoiattoli di Torino,  le dinamiche di gioco, e tutto ha funzionato a meraviglia, adesso non rimaneva che trovare un grande formatore esperto di team building che potesse affiancarmi nell’erogazione del seminario; è bastata una telefonata a Piergiorgio Merlatti per avere la sua piena disponibilità.

ecco un paio di video della giocata di prova

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento